Chi sono Le Donne del Vino

Più di 900 socie in Italia

Non solo produttrici di vino: possono iscriversi all’associazione anche le ristoratrici, le enotecarie, le sommelier, le giornaliste e le esperte del settore

L’associazione Nazionale Le Donne del Vino, fondata nel 1988 su iniziativa di Elisabetta Tognana, è un’associazione senza scopi di lucro che promuove la cultura del vino e il ruolo delle donne nella filiera produttiva enologica e della società tutta.

Le Donne del Vino sono imprenditrici, gestiscono più di un’attività (cantina, agriturismo, ristorazione). Dinamiche, aperte all’innovazione, viaggiano, sono informate e partecipano a fiere nazionali e internazionali. Negli anni Le Donne del Vino si sono distinte per le azioni finalizzate allo sviluppo sostenibile dei territori agricoli e la salvaguardia del patrimonio dei vitigni autoctoni rari e dei vigneti storici.  Le Donne del Vino sono particolarmente attive nella formazione e, attraverso la scelta di un tema annuale e La Festa nazionale dell’Associazione, in concomitanza con l’8 marzo, mettono in evidenza specifici argomenti, come ad esempio il loro apporto al nuovo look del vino.

A fianco delle iniziative inerenti il proprio comparto economico, le Donne del Vino si sono sempre distinte per le attività di charity.

Ci sono socie in tutte le regioni italiane che svolgono iniziative locali coordinate da una Delegata regionale.